Il mito di Igea


Serpenti e coppe: qual è il simbolo giusto?

Gustav Klimt, Igea, part. Da Medicina, Aula Magna Università di Vienna, 1900-07 distrutto

Farmacie e farmacisti hanno una simbologia legata a tre diversi personaggi mitologici: Hermes (o Mercurio) dio dell’alchimia ed il suo caduceo alato con due serpi, Esculapio (o Asclepio) dio della Medicina ed il suo bastone su cui si avvolge un solo serpente ed Igea, figlia di Esculapio ed alla sua coppa cui si abbevera un serpente.

Noi di Scuole in Farmacia siamo un team di tutte donne, forse per questo abbiamo scelto Igea, rappresentata come una donna giovane e maestosa. Oltre che dea della salute, Igea, sorella di Panacea, era la divinità associata alla prevenzione dalle malattie e all’igiene. Il suo culto nell’Atene precedente la guerra peloponnesiaca era superiore a quello del padre Asclepio che però la soppiantò successivamente.